skip to Main Content
Le Trappole Di Un Cammino Evolutivo

Le trappole di un cammino evolutivo

Il lavoro vero inizia fuori dalle stanze dei corsi.

Bisogna fare attenzione a quella subdola insidia dei cammini evolutivi che ci racconta che “poiché facciamo tanti corsi, stiamo lavorando su di noi”…. Un conto è aver fatto un corso di pittura, un conto è essere un pittore, un conto è l’apprendimento di un metodo, un conto è fare esperienza personale nel quotidiano, scontrarsi con le difficoltà e poi scoprire la vera efficacia di quel metodo insegnato.

Il Tantra ci indica una Via

è una guida preziosa per il raggiungimento della nostra verità, per liberarci dalla maschera, ed essere quello che siamo veramente. Ma richiede pratica, una pratica quotidiana, una costanza nella ricerca, richiede di autosservarci, di sviluppare un ascolto sottile, allenarci tutti i giorni. Ascolto e osservazione.
Ed essere implacabili col nostro ego.
Come sta funzionando la mia mente, cosa mi sta dicendo….? Quanto sta proiettando sull’altro pur di non essere indebolita…?

Ogni volta che andiamo in crisi, è la nostra mente che sta vacillando, il nostro ego si allarma. Sta uscendo allo scoperto…. E lì diventa molto abile, tira fuori tutte le sue carte, quelle armi affinate nel tempo. E trova il suo modo per riposizionarsi. Entriamo nel vittimismo, oppure siamo dei vincenti, o furbi, o depressi, ci diamo un’etichetta e siamo a posto. Avanti così, con le nostre convinzioni, le nostre rigidità e le nostre illusioni.
Facciamo un passo indietro pensando che ne abbiamo fatti in avanti.
Molto abile veramente…

Dunque, inutile fare corsi se non siamo disponibili ad andare in crisi. Entrare nella crisi, lasciarla esprimere, lasciare che crei il suo terremoto, che faccia vacillare, allentare, e poi cadere la nostra armatura…….. Liberi!

Inutile fare corsi se si sviluppa dipendenza dal “maestro”.
“Ogni volta che vado sto bene ma quando rientro nella mia vita è difficile”. Il bello comincia proprio lì…! Vediamo, misuriamoci, sperimentiamo il metodo. E’ un gioco. Se riusciamo ad osservarci e ascoltarci.

L’autosservazione spesso sembra non portare notizie piacevoli.
Ma il primo passo per il “risveglio” è il Coraggio…

Dunque quando si fanno dei corsi, è importante sapere cosa si sta cercando. Poi si prende il metodo. E poi il metodo si applica. In ogni aspetto della nostra vita…

Buona ricerca…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top